Mi scappa la pipi’

Ausilio proposto da Christian Mura

L’ausilio proposto è una modifica derivante dalla “classica” sacca per urina.
Lo scopo è realizzare un sistema DI EMERGENZA, portatile ed economico, utile ad esempio quando siamo fuori casa ( viaggio, lavoro, sport,…), e “ci siamo dimenticati /abbiamo finito / non siamo in grado di procurarci in tempi brevi ” una sacca per le urine.
In questo caso, con l’ausilio a disposizione, dobbiamo solo procurarci una bottiglia d’acqua o bibita ( es. da bar, negozi o distributori automatici ).
Infatti, cosa hanno in comune la maggioranza delle bottiglie in plastica? Un tappo con una vite a passo “standard” e perciò fra loro intercambiabile. Una volta utilizzata la bottiglia ( con l’urina all’interno ) può essere chiusa con il suo tappo e trasportata in maniera sicura in attesa dello smaltimento.

Supporto per aggancio-sgancio cintura di sicurezza in auto

Ausilio proposto da Giovanni Ortuso

Problema: Difficolta’ ad agganciare e sganciare la cintura di sicurezza in auto da parte di una persona con tetraparesi spatica e scarsa forza agli arti superiori.

Soluzione: Costruzione di un supporto con impugnatura in plexiglass e pinza all’estremita’

Per l’aggancio pinzare il gancio della cintura di sicurezza, impugnare l’ausilio, posizionare il gancio della cintura e spingere verso il basso fino allo scatto

Per lo sgancio impugnare l’ausilio dalla parte opposta, posizionare l’estremita’ sul pulsante di sgancio della cintura e spingere verso il basso fino allo scatto.

Supporto per bicchiere

Ausilio proposto da Rita Carissimi

L’ausilio é stato realizzato per una bambina con Paralisi Cerebrale Infantile che non puó usare gli arti superiori piú compromessi. La bambina usa il piede sinistro per scrivere , dipingere e realizzare altre attivitá scolastiche. L’ausilio é stato pensato per permettere alla bambina di bere in autonomia.

L’ausilio consiste in una base in legno, due barre in ferro di 6 mm, un cerchio mobile con due viti, un bicchiere.

Sfoglia libro

Propone l’ausilio Sara Censoni

PROBLEMA: Dipendenza da altri (adulti) nel girare le pagine dei libri per difficoltà nella manipolazione.

SOLUZIONE:  Apposizione di mollette da bucato ad ogni pagina.  Quelle utilizzate nel caso specifico presentano un’asola nella quale il bambino può semplicemente inserire un dito, ottenendo così il sollevamento della pagina.

RISULTATO:  Autonomia completa nell’attività di gioco.

Penna adattata

Nome e Cognome di chi ha realizzato l’ausilio: Sara Censoni

PROBLEMA:  Impugnatura penna difficoltosa, per deficit pinza superiore pollice-indice.

SOLUZIONE: Aumento volume della penna, ottenuto inserendola in un tappo di sughero. Si realizza praticando -in un tappo di sughero da spumante- un foro con il trapano (punta misura n°8) lungo l’asse longitudinale, da parte a parte.

RISULTATO: Presa ed utilizzo della penna facilitata, con conseguente miglioramento della confidenza con la scrittura.

Aspiratore per saliva portatile

Propone l’ausilio Stefano Dal Palu’

PROBLEMA:  Persone affette da scialorrea (perdita di saliva)

SOLUZIONE: 

  1. Aspiratore per creare il vuoto nei sacchetti alimentari ad uso domestico a batterie
  2. Raccoglitore di saliva utilizzando un barattolo ad uso alimentare con tappo avvitabile a tenuta
  3. Raccordi per tubi utilizzando la parte centrale degli spruzzatori per irrigazione
  4. Tubo di raccordo utilizzando sondino di aspirazione
  5. Terminale per aspirazione saliva ad uso dentistico
  6. Puntale di posizionamento terminale ricavato dalla protezione del beccuccio di aspirazione degli schizzettoni da 100 ml

L’assemblaggio dei componenti consente di ottenere un aspiratore dal peso inferiore a 500 gr. (pile comprese) facilmente trasportabile in una borsa a tracolla