Girello appesantito

PROBLEMA: M. dopo un ictus ha subito una paralisi alla parte destra del corpo. Avendo comunque un buon arto superiore plegico, le era stato consigliato il cammino con un girello che però tendeva continuamente a “correre in avanti” dando a M. una sensazione di instabilità

SOLUZIONE: Il marito prendendo spunto da un modello ha costruito ex novo un girello molto più pesante con cui M. non sente di scivolare in avanti

Una corda per girarsi nel letto

PROBLEMA: A. a causa della malattia neurologica di cui soffre non riesce a girarsi sul fianco durante la notte, rimane a pancia in su fino alla mattina e questo le crea mal di schiena

SOLUZIONE: Usando una cintura da accappatoio legata ad uno dei pomelli della testiera del letto (la rete sotto il materasso era troppo distante, anche se di solito si presta molto bene allo scopo) ha permesso ad A. di avere un appiglio con cui poter ruotare con minimo sforzo

Bere la notte nonostante la paralisi

PROBLEMA: G. dopo un incidente stradale è rimasto paralizzato dal collo in giù. La notte ha spesso sete ma non vuole disturbare la moglie che dorme a fianco

SOLUZIONE: La moglie ha fissato ad un’asta per microfono un tubino di plastica che va a pescare dentro una bottiglietta piccola di acqua (fissata all’asta con dello scotch). G., che dorme a pancia in su, si ritrova il tubino ad un dito dalla sua bocca e quando ha sete si muove leggermente verso l’alto e succhia l’acqua dal tubicino

Doccia filo pavimento angolare

PROBLEMA: Il signor V. non riusciva più ad entrare in vasca a causa della malattia

SOLUZIONE: I famigliari hanno deciso di sostituire la vasca con una doccia a filo pavimento ad angolo. Per ovviare alla presenza della finestra e soprattutto per permettere ad una persona di poter accedere dall’esterno alla doccia (V. non può lavarsi da solo), sono state usate ante per la doccia alte 1 metro

Doccia filo pavimento al posto della vasca

PROBLEMA: La signora P. a seguito di un problema neurologico non riusciva più ad entrare in vasca

SOLUZIONE: I fratelli hanno deciso di sostituire la vecchia vasca (di quelle piccole e alte) e di rivestire lo spazio del pavimento lasciato vuoto con un mosaico in pendenza verso lo scarico in modo da creare una doccia a filo pavimento. Hanno poi aggiunto ante doccia alte 140 cm ripiegabili per garantire la massima fruibilità del bagno quando la doccia non viene usata. E’ stato apposto anche un maniglione per permettere a P. di alzarsi dalla sedia per doccia per essere lavata nelle parti intime

Sedia da giardino per la doccia

PROBLEMA: La doccia in piedi era a rischio di caduta

SOLUZIONE: Visto che le dimensioni del piatto doccia lo permettevano è stata usata per la doccia una comunissima sedia da giardino in resina plastica. Quando la sedia è di quelle più comuni si consiglia di impilarne almeno un paio per rendere la seduta più alta e la struttura più solida

Rialzo per accedere al sedile girevole per vasca

PROBLEMA: L’assistente famigliare non riesce a gestire con sicurezza l’accesso al sedile girevole di cui la signora G. ha bisogno per entrare in vasca. La stessa è di quelle alte e strette con la seduta all’interno

SOLUZIONE: Visto che G. era in grado di compiere un gradino con l’aiuto dell’assistente, è stato confezionato un piccolo gradino con 3 volumi di un’enciclopedia con i quali è riuscita a salire sul sedile ed entrare in vasca. I libri sono poi stati sostituiti da un panchetto con la superficie antiscivolo per aumentare la sicurezza del trasferimento

Verticalizzatore con antiscivolo

PROBLEMA: M. utilizza il verticalizzatore (ausilio in grado di mantenere una persona in piedi) tutti i giorni e quando passa da seduta in piedi, spesso i piedi le scivolano in avanti, così che l’assistente che se ne occupa deve ripetere più volte l’operazione con maggior fatica per se stesso e per M.

SOLUZIONE: E’ stato apposto sulla base dell’ausilio uno strato di tessuto antiscivolo e bloccato con i 2 supporti per contenere i talloni, in tal modo l’attrito tra la suola della scarpa e il tappeto impedisce lo scivolamento in avanti del piede.

 

Maniglia doppia

PROBLEMA: La signora M.P. non riesce nè a sedersi nè ad alzarsi da sola dal WC a causa di una frattura di anca destra che è stata trattata con un’artrodesi (una “fusione” dell’articolazione). M. P. in sintesi non può piegare l’anca, ha bisogno di una seduta alta per cui utilizza l’alzawater, ma senza appoggio non ha abbastanza forza per alzarsi e sedersi

SOLUZIONE: Con il fisioterapista sono state prese le misure per l’apposizione di 2 maniglie, una orizzontale, utile per alzarsi con l’appoggio di tutto il braccio sinistro, e l’altra verticale per abbassarsi lentamente. La maniglia verticale la aiuta poi nella fase di risalita

Doccetta al posto del bidet

PROBLEMA: La signora F. non riusciva ad arrivare al WC a causa della presenza del bidet che non veniva comunque utilizzato per l’impossibilità di trasferircisi sopra (spugnature sul WC)

SOLUZIONE: E‘ stato dunque eliminato il bidet e sostituito con un miscelatore a cui è attaccata una doccetta che permette l’igiene personale anche sul WC. Una soluzione di questo tipo dà la possibilità di avere anche acqua calda/tiepida e soprattutto di evitare un trasferimento